DOPPIO A.GUZZI E GOCCIADORO

MA C’È POCO DA FESTEGGIARE

20 luglio 2017
Serata storta quella di ieri sera all’ippodromo di Vinovo dove è accaduta una cosa che finora mai si era vista.
Due cadute in due corse diverse che hanno visto il coinvolgimento di vari driver.
Nella seconda del programma con 15 cavalli al via, corsa abbinata alla seconda tris nazionale, inciampava il numero 3 di Rizal guidato dal giovane e bravo Pierluigi Giannuzzi che, essendo in quarta posizione, si trascinava giù quelli che gli stavano alle spalle.
Volo spaventoso che però alla fine non ha avuto gravi danni per nessuno.
Coinvolti Alessandro Bitteleri che è quello che ha avuto la peggio con la frattura di una costola (ndr dimesso a tarda serata dal CTO dopo gli accertamenti e gli interventi del caso) e di vari traumi per tutto il corpo, cosi come Riccardo Gambone e Giovanni Petraroli che sul petto aveva i segni degli zoccoli e delle ruote dei sulky che gli sono passati sopra.
Pierluigi Giannuzzi invece veniva per precauzione trattenuto per la notte al CTO torinese.
Qualche escoriazione anche per Laura Panunzio.

Nell’ultima del convegno, a metà della prima curva un’altra bruttissima caduta. Questa volta per Pietro Gubellini che si agganciava in velocità con Tommaso Di Lorenzo allo steccato e “volava” letteralmente via.
Trasportato subito anche lui come tutti gli altri al Centro Traumatologico Ospedaliero di Torino, a tarda notte le lastre davano esito negativo e firmava per tornare a casa sua a Milano dove probabilmente questa mattina andrà a fare maggiori accertamenti.

Tanta paura ma alla fine tutto meglio di quanto si potesse immaginare vista la gravità e la dinamica di entrambi gli incidenti.
Difficile, nonostante la disponibilità e l’impegno profuso, cercare di rallegrare la serata per la quale erano coinvolti i ballerini e gli appassionati dei balli Country dell’Old Wild West.

Dal punto di vista tecnico, doppio in serata per Alessandro Gocciadoro che si aggiudicava la prima vittoria al debutto italiano per Esotica Bar, cavalla di proprietà della scuderia “4 Amici al Bar” di Truccone che ne è anche l’allevatore e Roberto Bruera. Esotica Bar che oltre a correre bene, era anche fortunata visto che sul palo sbagliava Victory’s Club fino a quel momento al comando. L’altra vittoria Alessandro Gocciadoro, se la portava a casa con un soggetto di alta qualità qual è Shatar Club, corsa da brividi per i parziali imposti dal pupillo di Simone Tinti che, come dichiarato, ad agosto si cimenterà in qualche gran premio.
Anche Andrea Guzzinati raddoppiava in serata, nella sfortunata seconda Tris, con Tocqueville Fi, riuscendo a contenere il bell’affondo di Twig Zac. In questa corsa non bene Papandreu, dal quale ci si aspettava qualcosa di più, cosi come da Socrate Font. Secondo successo di A.Guzzi con un’ottima Ulma
Pietro Gubellini, nella serata portava alla vittoria Velina Vald, trainer di Harry Rantanen, che vinceva da favorita.

In chiusura, dopo l’incidente in cui è stato coinvolto Pietro Gubellini, alla ripetizione della corsa, successo di prepotenza per Michela Racca e il grintoso Titan Roc.

Da segnalare in apertura di convegno la bella affermazione per Enrico Colombino e la sua Ukebela.

Prossimo appuntamento mercoledì 26 luglio.

eb

Scarica gli allegati:

arrivi_19luglio

Condividi:

Ippica by BetFlag