GRAN CRITERIUM E MARATONINA

UN SABATO DI QUALIFICAZIONI

16 novembre 2017
Un importante sabato pomeriggio quello che si appresta a vivere l’ippodromo di Vinovo.
Nelle sette corse in programma spiccano le qualificazioni per Il Gran Criterium, riservato ai puledri di due anni. I primi due classificati accederanno alla finale del 7 dicembre a Milano.
Ci saranno poi le tre prove per l’ingresso alla finale della Maratonina d’Inverno alla quale accederanno i primi cinque di ogni batteria che approderanno di diritto alla finale dell’8 dicembre sempre sulla nostra pista, e saranno inseriti a seconda della categoria ai 2.620, 2.640 e ai 2.660 metri della Maratonina.
Finale che quest’anno sarà intitolata anche ai 90 anni della Società Torinese Corse Cavalli, compleanno importante che coinciderà proprio con la giornata dell’8 dicembre, quando nel 1929 si firmò il primo atto fondativo della società stessa.

La qualificazione al Gran Criterium è una bellissima corsa con otto cavalli al via, otto soggetti che hanno tutti già fatto intravedere le doti che li contraddistinguono dagli altri. Favori del pronostico per Zagor Roc (4) il pupillo della Sant’Eusebio, affidato a V.P Dell’Annunziata. L’allievo di Fausto Barelli sulla pista torinese non ha mai perso, è praticamente imbattuto, visto che al debutto era caduto in errore. Nelle successive corse ha dimostrato dei mezzi superiori alla media, vincendo a mani basse. Il portacolori di Gabriele Bracco Zakk Wise (6) è nuovamente penalizzato dal numero, l’allievo di Santo Mollo ha impressionato come ha vinto all’ultima uscita, andando al comando con il numero sette e imponendosi senza lasciare scampo agli avversari. Un soggetto pericoloso per tutti. Merita altrettanta attenzione Zazzà Del Pino (5) unica femmina al via, primatista attuale della generazione sulla breve distanza a media di 1.13.1 realizzato a Modena. Una cavalla importante basta guardare quello fatto sino a oggi, quattro corse, tre vittorie e un secondo posto, ne fanno una bella pretendente.


Le tre prove della Maratonina, vedono al via i cavalli anziani. Nella prova più qualitativa scopriamo il debutto in Italia di Diabolo Castelets (7) un cavallo francese di Marco Smorgon che corre per una presa di contatto dopo una lunga assenza dalle piste. I favori del pronostico vanno per Rossella Ross (11) allieva di Andrea Guzzinati, una cavalla che per i nostri amici non ha bisogno di presentazioni. Sempre in seconda fila troviamo Terra Del Rio (8) capace con un solo parziale di risolvere la corsa a suo favore.
Davanti spicca il nome di Tale Inno (4) un cavallo potente che proprio sulla pista nel mese di settembre aveva dato dimostrazione della sua forza. Attenzione a non sottovalutare un’altra allieva di Smorgon, Pepevita (1) , sempre disponibile, affidabile capace di stupire sempre.
La seconda prova vede ben sistemato Ulberto (1) con in sulky in suo proprietario Filippo Rocca, un cavallo che nelle ultime uscite sta facendo vedere cose importanti. Piace molto anche Thor Gual (3) che con la guida di Roberto Vecchione saprà fare la differenza, cosi come Nuage En Ciel (8) con Andrea Guzzinati. Penalizzato dal numero Rocciamelone (7) che con un po’ di fortuna nello svolgimento potrebbe dire la sua.
La terza prova è quella con cavalli più bassi di categoria, dove i favori sono per Phantom (6) nonostante non sia nel suo periodo migliore, ma l’impegno sembra proprio alla sua portata.
La prima corsa della giornata avrà inizio alle ore 15,10 e come sempre l’ingresso sarà gratuito. Non ci rimane che aspettarvi. Da ricordare il servizio caffetteria e sala da tè previsto in tribuna nella sala del ristorante con gustose degustazioni per tutti i clienti.
Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti.

eb

Condividi:

Ippica by BetFlag