IL MEGLIO DEL TROTTO, SULLA PISTA DI VINOVO

SABATO 8 SETTEMBRE

6 settembre 2018
Il pomeriggio che andrà in scena sabato 8 settembre all’ippodromo di Vinovo è senza alcun dubbio di alto spessore tecnico. Sulla pista saranno protagonisti i migliori tre anni in circolazione per la disputa delle qualificazioni al Derby e alle Oaks ed anche nelle altre corse ci saranno alcuni dei migliori indigeni del momento. Per l’occasione saranno nove le corse in programma, con inizio del convegno alle ore 15,00.

Principale motivo di interesse saranno le qualificazioni al Derby e alle Oaks del 23 settembre a Napoli. Partendo della batteria del Derby, Memorial Ferruccio Pedrazzani, interessante ritorno in Italia di Zelig Kronos, probabile favorito della corsa, reduce da due ottime prestazioni scandinave e che ad oggi è il secondo cavallo più veloce della sua generazione. Zelig Kronos è allenato da Cristian Rizzo e avrà in sulky Wim Paal, uno dei driver più bravi del panorama ippico internazionale. Come sempre sarà presente lo squadrone di Enrico e Alessandro Gocciadoro, il team più importante degli ultimi anni, squadrone che scenderà in pista con ben quattro soggetti: Zen Bi, ben sistemato alla corda e affidato a Andrea Guzzinati, Zlatan con proprio Alessandro al sulky, che se evita l’errore potrebbe essere uno dei protagonisti; Ze’ Maria con alle guide il suo proprietario il giovane Renè Legati, entrambi reduci da una bella sfilza di vittorie e Zef che viene affidato a Cosimo Cangelosi.
Per i colori di “casa” Santo Mollo, proporrà in pista Zarchicco Park, sfortunatissimo all’ultima uscita per la rottura di un finimento.

Nelle Oaks, corsa riservata alle femmine, spicca senz’altro il nome di Zarina Roc, pupilla della scuderia Sant’Eusebio della famiglia Rocca, che viene affidata come sempre a V. P Dell’Annunziata. L’avversaria maggiore potrebbe essere Ziva Ek, allieva dei Gocciadoro che affidano nuovamente a Roberto Vecchione, ma deve portare a termine il percorso. Più seria è senza dubbio la compagna di allenamento Zaragoza, che sarà interpretata proprio da Alessandro Gocciadoro. Attenzione a non trascurare un fiduciosissimo Cosimo Cangelosi che con Zonda Cup conterà soprattutto per il gioco delle piazze.

Altrettanto belle ed interessanti le corse di contorno, dove spiccano un bell’invito per ottimi cavalli di quattro anni sulla distanza del doppio km, in preparazione di futuri gran premi, una categoria A-B sulla breve distanza dei 1.600 metri, per cavalli anziani, così come una C-D, con le stesse modalità.
Merita assolutamente una citazione la quarta corsa del pomeriggio, dove a -40 metri spunta il nome di Zilath, portacolori della scuderia Leonardo, allievo di Andrea Guzzinati, che si presenterà in pista per una rifinitura prima del Derby essendo già qualificato dopo i piazzamenti nelle classiche dei tre anni: Giovanardi, Nazionale e Città di Napoli.

Come accade sempre in queste occasioni presenti in pista i migliori driver del panorama nazionale e internazionale che sapranno accendere ancor di più l’interesse su corse dal pronostico alquanto incerto ed accattivante.
Il programma aprirà con una corsa riservata ai giovani cavalli di due anni, dove spicca il nome di Australia Ferm, puledra di belle speranze della famiglia Proli, mentre in chiusura, nella corsa riservata ai gentlemen, con i nastri sul doppio km, il favorito sarà sicuramente Singapore, il bel sauro di Enrico Colombino.
Si inizia alle ore 15,00 per un pomeriggio sicuramente divertente.
Operativi il bar e soprattutto il ristorante panoramico. Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti.


eb

Condividi:

Ippica by BetFlag