SHATAR CLUB, NON SI BATTE

15 ottobre 2017
A dieci giorni dal successo bolognese replica a suon di parziali sull’anello torinese.
Shatar Club pupillo di Simone Tinti allenato e guidato da Alessandro Gocciadoro. Grande favorito nel sabato pomeriggio, non ha deluso le aspettative, anzi. Partenza velocissima per Robinia con un bel 27,6 per assumere il comando e lasciare sfilare Shatar che a quel punto comandava a proprio piacimento, per accelerare con un 56,9 per gli ultimi 800 metri di corsa. Molta soddisfazione da parte del team, che ora punta alla Coppa Di Milano. Al secondo posto la contro favorita Tessa Ob Sonic che Gennaro Casillo affidava a Andrea Guzzinati, terza una sempre positiva Pepevita.
Doppio come trainer per i Gocciadoro in apertura di programma, dove un bravissimo Matteo Zaccherini portava al successo la francese della scuderia “4 amici al Bar” Esotica Bar, cavalla non semplice da interpretare dove il buon Zac ci metteva molto del suo, lasciandola stare, scivolando al comando. Sempre Zaccherini, bissava la vittoria poco dopo, portando alla vittoria Runymede Fans, di cui è anche proprietario, allenata da Maurizio Cheli. Una cavalla sulla quale hanno lavorato molto, portandola a questi buoni risultati.
Nella corsa riservata ai puledri, vittoria per Zar Ross e Andrea Guzzinati che sul rallentamento spostava in terza ruota il proprio allievo ma veniva anticipato da Zora Tor, favorita della corsa. Si instaurava così un bel duello con un arrivo serratissimo dove Zar Ross ne aveva la meglio. Bella corsa, con due cavalli molto interessanti ed una terza Zoe Ferm, non da meno.
Il doppio in giornata per AG, arrivava in chiusura con un’altra allieva di Gennaro Casillo, Sophiaz, per la trio più netta dell’intero convegno con al secondo posto Taormina Mail su il rientrante The Best Dream.
Nella quarta del programma, nessun problema per Unique Etoile e Santo Mollo se non nei primi metri di corsa, dove la velocità iniziale di Unica Di Casei, gli facevano ripiegare per poi spostare ed andare al comando. A quel punto passeggiata di salute per l’allieva di Cosimo Cangelosi di proprietà di Mario Bonomo.
Ottima giravolta nella corsa con i nastri sulla distanza del doppio km, per Velodrome e Marco Smorgon, che andavano subito al comando, sull’errore di uno dei più attesi Vitulano Lung, mentre l’altro Vincent Ferm, sbottava di galoppo sulla curva delle scuderie. Vittoria mai messa in discussione per il portacolori dell’Immobiliare La Moretta. Bene anche Vincenzina Mec, che sembra essersi ritrovata.
L’appuntamento con le corse è per mercoledì 18 ottobre.
eb

Scarica gli allegati:

arrivi14ottobre

Condividi:

Ippica by BetFlag