VHAT LOVE FACILE ALLA META

5 novembre 2017
Il primo convegno del mese di novembre regalava non poche sorprese.
Una delle certezze passava dalle mani di Roberto Vecchione per il training di Andrea Sarzetto, Vhat Love nel centrale del pomeriggio sponsorizzato dall’Azienda Agricola Rocca Vini. Una volta assunto il comando, dopo 600 metri di corsa, si rendevano intangibili con gli avversari che sino all’ultimo cercavano di imporsi al suo strapotere. Ottima prestazione anche per Vodka Bay che Luca Lovera interpretava come sempre al meglio. Al terzo posto Vaomar, allievo di Andrea Guzzinati che era il contro favorito, con finale fortissimo in mezzo alla pista ma che questa volta si doveva accontentare.
Non si è invece accontentato AG, nella corsa di contorno riservata ai puledri. Bella vittoria al debutto per Zelig Kronos, pupillo di Ivan Campili, allenato da Cristian Rizzo. Spostato all’esterno al passaggio davanti alle tribune, percorreva tutto il percorso allo scoperto, ed in retta a mani basse si allontanava dalla compagnia. 1.17.5 il tempo al km fatto in maniera convincente. Alle sue spalle arrivavano Zio Marco, allievo di Marco Smorgon, che terminava un bel percorso esterno. Si concludeva il podio con Zerozerosette Treb.
Andrea Guzzinati raddoppiava con Tocqueville Fi, che nonostante la seconda fila e un percorso oneroso tutto aria in faccia, si aggiudicava la quinta corsa del programma.
Giallo alla prima corsa, riservata ai gentleman dove vinceva Unicoz con Maurizio Femia, ma che era allontanato dalla giuria per un danneggiamento sulla prima curva al compagno di training, Urbi Et Orbi Jet. Il successo andava così a Ulrica Mont che Pino Di Fede portava all’interno per bucare il varco ed avere la meglio, per la felicità della sua proprietaria l’allieva Laura Panunzio. Al secondo posto una generosissima Ughetta Jet con Carlotta D’Agostino, aria in faccia dal primo all’ultimo metro.
Bella affermazione per Tarquinia nella corsa per quattro anni ed oltre, che da un capo all’altro si imponeva agli avversari controllando a piacere lo svolgimento della corsa. Secondo Ramses Degli Dei, che aveva pedinato la pupilla di Mauro Baroncini, e terzo il favorito Phantom, che era andato allo scoperto al passaggio e che in retta dava segni di stanchezza.
Max Castaldo con Vendome Ok, pupillo del signor Aleardo Dall’Oglio, si riprendeva la vittoria sfumata per un soffio all’ultima sulla pista, mentre in chiusura Salvatore De Lorenzo, vinceva a quota interessante con la sua Romy Blessed.
Prossimo appuntamento mercoledì 8 novembre , con inizio orario attorno alle ore 15.

eb

Scarica gli allegati:

arrivi_4novembre

Condividi:

Ippica by BetFlag