NUOVE LEVE, SEMPRE AL TOP

27 giugno 2017
Che il nuovo ricambio generazionale dei guidatori sia di ottimo livello lo abbiamo già apprezzato nel tempo. La nuova leva, ovvero gli allievi dell’ultimo corso, quasi tutti figli di guidatori o proprietari si è distinta da subito in tutta Italia, dimostrando oltre alla immensa passione, buone mani e senso della corsa.
A Torino nelle ultime riunioni, come abbiamo già raccontato, i locali stanno facendo fatica a vincere e in occasione dell’ultima riunione di domenica a tenere alto l’onore dei guidatori torinesi, sono stati tre giovani ragazzi proprio del corso in questione.
Mattia Lagorio ancora allievo, ha vinto da un capo all’altro con Unica di Casei, la cavalla di Luigi colombino, affidatagli da Andrea Guzzinati. Sfilato in testa ha mantenuto il controllo sugli avversari.
Luca Lovera, il primo ad essere diventato professionista in Italia, si è tolto il dente avvelenato con Uma Grif, dopo l’errore a fil di palo dell’ultima uscita. È andato in testa e via verso il successo gestendo a suo piacimento i parziali, mettendo la corsa sul ritmo.
Edoardo “Dodo” Loccisano, in un periodo eccellente per lui, ha infilato il settimo successo del mese con il favorito Scirocco della scuderia La Moretta allenato come sempre da Marco Smorgon.
Tre giovanissimi ragazzi, 26 anni età media con tanta voglia di emergere.
Inoltre è iniziato da poco il nuovo corso per alliveri guidatori dove a breve speriamo di vedere pista anche Daniele Demuru e Simone Mollo, per un futuro ippico che nessuno deve fermare. Forza ragazzi!
eb

Condividi:

Ippica by BetFlag