S. MOLLO … SÌ MA NON SANTO

17 novembre 2017
D’ora in avanti quando vedrete scritto S.Mollo fate attenzione, perchè potrebbe non essere Santo bensì Simone, primogenito del noto driver, che ieri a Bologna ha superato il secondo step per l’ammissione alla licenza di allievo guidatore.
Un traguardo tanto sospirato, il sogno di una vita che finalmente si realizza. Come tutti i figli d’arte è cresciuto in scuderia e da qualche tempo il papà gli ha dato in mano da seguire nell’allenamento alcuni soggetti, in primis Ramon Del Rio, il bel sauro figlio di Varenne e Urbem D’Asolo e Madec che proprio mercoledì abbiamo visto vincere la Tris sulla pista.
20 anni compiuti da poco, ora spera di poter debuttare il più presto possibile, ma è molto difficile che ciò avvenga prima della metà di gennaio.
La sua richiesta? “Non importa con quale cavallo debuttare” le sue parole questa mattina “ovviamente mi piacerebbe con Ramon o Madec, ma per me l’importante sarebbe fare un debutto vincente.”

Per chi conosce bene Santino, sa benissimo che è uno che non ci sta mai a perdere, per la serie tale padre tale figlio …

Buona fortuna allievo!

eb

Condividi:

Ippica by BetFlag