SHOWMAR NELLA CONSOLAZIONE FEDERNAT

24 giugno 2018
Nella serata dedicata interamente ai gentleman, disputatasi sulla pista Veneta di Treviso, bella affermazione nella Consolazione del Gran Premio Federnat, per un piccolo grande cavallo, Showmar, interpretato con decisione dal suo proprietario Vittorio Bosia e allenato da Andrea Guzzinati.
Per un soffio non riuscivano ad accedere all’ambita finale. Presa una partenza velocissima dalla seconda fila, meno di 27” per i primi 400 metri di corsa, grazie anche al fatto di non avere davanti a loro nella prima fila dell’autostart nessun concorrente, per i tanti ritiri. Una volta passati gli avversari e sceso alla corda, Showmar ha poi contenuto gli attacchi di Shatar Club che con Simone Tinti, che si erano posti ai lati, per staccare in seguito appena entrati in retta. 1.12.4 l’ottimo tempo al Km. Una vittoria che purtroppo mancava da un anno, nonostante le ottime prestazioni. Un po’ di sfortuna ne condizionava sempre il successo. Tanti piazzamenti, che l’hanno portato anche in alte cime in Francia. Visto com’è andata la finale del Federnat, con una straordinaria Tarantella Ferm, interpretata da Elena Bruniera, che assumeva il comando della corsa, lasciandosi alle loro spalle gli agguerriti avversari che non potevano far altro che arrendersi alla potenza della cavalla di Alessandro Raspante, forse l’amaro in bocca, dimostrato in premiazione da Vittorio, era un po’ più dolce.
Dei nostri gentleman nel convegno Veneto, erano presenti Sebastiano Ciraso, quinto con Un Grande Ido, nella sua batteria, il Presidente del Gentleman Club Piemonte Liguria Enrico Colombino e Michele Bechis, solo quest’ultimo riusciva a portare a casa un discreto risultato. Due bei terzi posti con il suo Uragano Op, batteria e finale Federnat, e quinto nella Targa d’Oro con Sassegna Spritz.


eb

Condividi:

Ippica by BetFlag