UMA D’ASTI, GENEROSITÀ PURA

26 settembre 2018
Dopo una serie di sfortunate prestazioni, ieri sulla pista di Modena, è tornata al successo Uma d’Asti, pupilla di Franco Ferrero. Una cavalla che non ha bisogno di presentazioni, il gioiellino di casa, che non si sa per quale motivo ieri al totalizzatore sia stata così snobbata dagli scommettitori. Questo a favore dei suoi affezionati, che sono tanti e che si portavano così a casa un gran bel gruzzoletto, visto che la quota al vincente si fermava a 13,37. In pratica giocando due euro che è il minimo giocabile, se ne prendevano circa 27. Non male, poichè pochi giocatori o appassionati, come ci piace considerarli, si tengono così bassi nelle loro puntate. Non male soprattutto visto lo svolgimento della corsa. Nonostante il numero tre di avvio, Franco Ferrero non riusciva a portare alla corda la propria allieva, dopo una partenza complicata. Rimasta al largo, la sorella di Zuzzurro D’Asti, che pian piano si sta mettendo anche lui in evidenza, accompagnava il gruppo sino all’imbocco della retta d’arrivo, quando il suo driver non doveva far altro che muovere le mani, e lei da cavalla coraggiosa e generosa qual è, andava facile al traguardo a buona media di 1.12.9, che fatti in quella maniera, valgono tanto.
Non solo Franco Ferrero esultava ma anche tutto il web, per una cavalla che ha saputo conquistare l’attenzione di molti.
Bravo Franco, ma tanto brava Uma D’Asti, che quando è in giornata sì, non ce n’è per nessuno.

eb

Condividi:

Ippica by BetFlag