CAMPO DI MIRAFIORI – DOMENICA 7 APRILE

RIENTRA ORSIA: LA REGINA DEL TROTTO

2 aprile 2013
Domenica 7 aprile primo Gran Premio “torinese” all’ippodromo di Vinovo. Va in onda infatti la prima delle tre classiche di primavera proposte dal calendario di aprile, il Gran Premio Campo di Mirafiori – Trofeo Sisal Matchpoint, un miglio che, a prima vista, sembrerebbe la rivincita del Gran Premio Locatelli vinto dal migliore del momento Mack Grace Sm (12"2, tempo leader della pista nel 2013), battendo chiaramente Mirtillo Rosso (12"5).
Il destino ha voluto che la rivincita sia riproposta nel modo più palese, Mack Grace Sm con il numero uno e Mirtillo Rosso con il due, ma nella scia dei due più logici contendenti c'è il meglio d'Italia. Riecco Obama Gar fare capolino in prima classe, poi Libeccio Grif gerovitalizzato dal secondo posto parigino e da un progresso di forma che è palese (fu quinto nel Locatelli), poi Lover Power restituito al trotto in sulky dopo aver costruito stupore in Francia, con un trotto al montato che ha reso quasi 90.000 euro. Poi Leben Rl che Ehlert riaffida a Santino Mollo, con il quale si è espresso sempre benissimo ("due corse, due volte secondo, con numeri scomodi come quello attuale, il sette, ma mi ci trovo bene con lui - spiega Mollo - perchè è soggetto di impressionante generosità").
E scorrendo sino in fondo l'ordine dei partenti, ecco al nove sua eccellenza, la regina del trotto indigeno, Orsia, che torna in pista dopo 4 mesi tondi. Ma Orsia, varrà la pena di ricordarlo, nel 2012 ha vinto Continentale, Città di Cesena, Triossi, Regione Campania e Città di Torino. E sempre a Torino si è classificata seconda nel Marangoni Filly. Orsia ha un record di produttività esemplare: 32 corse e 13 vittorie contro "soli" 12 piazzamenti. Quando è in pista non lo fa per caso.
"Orsia è inattiva da 4 mesi - spiega Alessandro Gocciadoro - l'ho fermata perchè aveva lamentato un problema respiratorio, ma ha ripreso il dovere da più di un mese e mezzo. Non è al top della condizione, ma sta bene: il suo ultimo lavoro in 2 minuti spaccati mi ha suscitato piena soddisfazione. Potrei dire che per averla guerriera come solo lei sa fare mi manca una corsa, e questo Campo di Mirafiori è giusto, se si considera che avrò il nove. Il tema tattico è garantito, gli altri si prodighino in fase d'avvio, noi resteremo sereni sino all'epilogo, per sparare i nostri proverbiali 300 metri. " Quelli che permisero ad Orsia di vincere il Città di Torino, ad esempio. "Orsia la considero un vero e proprio fiore all'occhiello, splendida e duttile. Non mi nascondo nel dire che con lei spero proprio di vincere il Lotteria"
Gocciadoro presenterà domenica un altro pezzo da 90, Marielles, appena rientrata nella sua scuderia di cavalli importanti: è bello poter dire che un pezzo d'Italia di stanza in Francia torna a casa.
"Marielles farà la prova di qualifica affidata ad Andrea Guzzinati che ne diventerà l'interprete. Ed è bene che cominci a prendere nota di cosa c'è in quel motore". Altro arrivo importante Looney Tunes, che Alessandro Gocciadoro ha già destinato alle mani di Tommaso De Lorenzo: "E' leggermente in ritardo nella preparazione. Se non ci saranno intoppi, potrebbe essere tra i protagonisti del Costa Azzurra". Infine, ultimo annuncio Per di Casei sarà "partente nel premio Orlandi, a Modena".
Truppa pronta, in sintesi, per le classiche italiane: e l'obiettivo è di partire in modo positivo con la grande Orsia, domenica nel “Mirafiori” – Trofeo Sisal Matchpoint.
mario bruno

Condividi:

Ippica by BetFlag